RIMOZIONE AMIANTO



La Gandellini Beniamino, si occupa di tutte le fasi pre e post intervento, partendo dal sopralluogo gratuito per la valutazione del fabbricato, ai documenti necessari all’intervento e alla dichiarazione di avvenuto smaltimento.


Al fine di semplificare tutta la procedura prevista dalle normative vigenti, offre alla sua clientela soluzioni innovative chiavi in mano che prevedono:

  • Sopralluogo in cantiere e preventivo gratuito
  • Consulenza per la valutazione dei rischi e dello stato di degrado dell'amianto
  • Presentazione Piano di Lavoro all’ATS di competenza
  • Redazione del Piano Operativo di Sicurezza (POS) e di Coordinamento (PSC)
  • Organizzazione e messa in sicurezza del cantiere(parapetti, ponteggi, reti anticaduta, ecc.)
  • Installazione di Sistemi Anticaduta contro le cadute dall’alto (Linea Vita)
  • Lavorazioni con qualsiasi mezzo di sollevamento e possibilità di servizio con elicottero
  • Trasporto immediato dell’amianto in discarica autorizzata
  • Rilascio documentazione avvenuto smaltimento
  • Servizio di ispezione periodica della copertura per la manutenzione ordinaria programmata e copertura assicurativa RC per la responsabilità civile verso terzi con massimale di € 20.000.000,00 (massimale unico nel suo genere)

BONIFICA


Accertata la presenza di amianto negli edifici sono possibili tre tipologie di intervento.

  • Incapsulamento Consiste nel trattamento dell'amianto con prodotti penetranti o ricoprenti che tendono ad inglobare le fibre di amianto, a ripristinare l'aderenza al supporto, a costituire una pellicola di protezione sulla superficie esposta. Questo intervento richiede un programma di controllo e manutenzione per verificare l'efficacia dell'incapsulamento che, col tempo, può alterarsi o essere danneggiato.
  • Confinamento Questa tipologia di intervento consiste nell'installazione di una barriera a tenuta che isoli l'amianto dal resto dell'ambiente. Il confinamento viene associato ad un trattamento incapsulante. Anche in questo caso l'intervento non è risolutivo: occorre sempre un programma di controllo e manutenzione, in quanto l'amianto rimane nel sito.
  • Rimozione e smaltimento È il procedimento più diffuso perché elimina definitivamente il problema amianto. L'operazione prevede la spruzzatura delle lastre con prodotti vinilici per evitare la dispersione di fibre di amianto nell'aria. Successivamente le lastre vengono imballate e sigillate seguendo le prescrizioni di legge per evitare qualsiasi dispersione di fibre di amianto nell’ambiente. L’unico metodo operativo in Italia per assicurare la non pericolosità dell’amianto e del cemento-amianto resta il conferimento in discarica controllata, impermeabilizzata e attrezzata sotto il costante controllo delle autorità pubbliche (Arpa, ATS, Comune, Provincia e Regione). La Gandellini Beniamino, è iscritta all’albo nazionale dei Gestori Ambientali ed è in grado di garantire con mezzi propri il trasporto immediato in discarica autorizzata e soprattutto nel completo rispetto delle Normative vigenti.